Comune di Imperia

Coronavirus, il Dpcm 11 marzo 2020

Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici tramite feed RSS
Cittā di Imperia
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Coronavirus, il Dpcm 11 marzo 2020
Coronavirus, il Dpcm 11 marzo 2020
11-03-2020
Data di scadenza: 25-03-2020

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo Dpcm recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 sull'intero territorio nazionale.

Di seguito il testo del decreto.



ART. 1
(Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale)

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottate, sull’intero territorio nazionale, le seguenti misure:

Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.
Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Restano, altresì, aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.
Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) diverse da quelle individuate nell’allegato 2.
Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.
Il Presidente della Regione con ordinanza di cui all’articolo 3, comma 2, del decreto legge 23 febbraio 2020 n. 6, può disporre la programmazione del servizio erogato dalle Aziende del Trasporto pubblico locale, anche non di linea, finalizzata alla riduzione e alla soppressione dei servizi in relazione agli interventi sanitari necessari per contenere l’emergenza coronavirus sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro della salute, può disporre, al fine di contenere l’emergenza sanitaria da coronavirus, la programmazione con riduzione e soppressione dei servizi automobilistici interregionali e di trasporto ferroviario, aereo e marittimo, sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali.
Fermo restando quanto disposto dall’articolo 1, comma 1, lettera e), del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 e fatte salve le attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza, le pubbliche amministrazioni, assicurano lo svolgimento in via ordinaria delle prestazioni lavorative in forma agile del proprio personale dipendente, anche in deroga agli accordi individuali e agli obblighi informativi di cui agli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2017, n. 81 e individuano le attività indifferibili da rendere in presenza.
In ordine alle attività produttive e alle attività professionali si raccomanda che:
 sia attuato il massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
 siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;
 siano sospese le attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione;
 assumano protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale;
 siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali;  
per le sole attività produttive si raccomanda altresì che siano limitati al massimo gli spostamenti all’interno dei siti e contingentato l’accesso agli spazi comuni;
in relazione a quanto disposto nell’ambito dei numeri 7 e 8 si favoriscono, limitatamente alle attività produttive, intese tra organizzazioni datoriali e sindacali.
Per tutte le attività non sospese si invita al massimo utilizzo delle modalità di lavoro agile.
ART. 2
(Disposizioni finali)

1. Le disposizioni del presente decreto producono effetto dalla data del 12 marzo 2020 e sono efficaci fino al 25 marzo 2020.

2. Dalla data di efficacia delle disposizioni del presente decreto cessano di produrre effetti, ove incompatibili con le disposizioni del presente decreto, le misure di cui al  decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020. 

3. Le disposizioni del presente decreto si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

Roma, 11 marzo 2020
                        
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 

IL MINISTRO DELLA SALUTE

 

Allegato 1
COMMERCIO AL DETTAGLIO
Ipermercati
Supermercati
Discount di alimentari
Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari
Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2)
Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
Commercio al dettaglio apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico
Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione
Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
Farmacie
Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica
Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l'igiene personale
Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici
Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet
Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione
Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono
Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici


Allegato 2
Servizi per la persona
Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
Attività delle lavanderie industriali
Altre lavanderie, tintorie
Servizi di pompe funebri e attività connesse

 

Ultima modifica

12/03/2020

Notizie e Comunicati correlati

ven 09 ott, 2020
- In attesa  che venga riconosciuto lo Stato di Emergenza per far fronte ai danni causati dal maltempo durante l'allerta arancione/rossa del 2 e 3 ottobre scorso, il Comune di Imperia informa la cittadinanza che č possibile presentare la segnalazione ....
mar 07 apr, 2020
- Il Comune di Imperia ha aperto una raccolta fondi da destinare alle misure di solidarietà rivolte ai cittadini imperiesi in grave difficoltà economica a causa dell'emergenza COVID-19. Le risorse andranno ad aggiungersi ai fondi messi a disposizione ....
mar 31 mar, 2020
- Bandiere a mezz'asta, minuto di silenzio e Inno d'Italia. Questa mattina, alle ore 12, la Città di Imperia ha ricordato così le vittime del Coronavirus e ha onorato il sacrificio di quanti, a partire dagli operatori sanitari, sono in prima ....
lun 23 mar, 2020
- Fine settimana di controlli intensificati a Imperia. La Polizia Municipale sta presidiando il territorio comunale al fine di garantire il rispetto delle norme anti-contagio Coronavirus, a partire dall'ordinanza firmata l'altro ieri dal sindaco Claudio ....
mar 17 mar, 2020
- È attivo a Imperia “Sindaci in Contatto 2.0”, il sistema progettato per comunicare facilmente e istantaneamente con tutta la cittadinanza. In casi di emergenza o di comunicazioni istituzionali di rilievo, i cittadini riceveranno ....
dom 15 mar, 2020
- Questa mattina, a partire dalle ore 9.30, un automezzo della Protezione Civile Comunale attraverserà tutta la Città e i suoi borghi diffondendo le note dell'Inno di Mameli, allo scopo di rimarcare l'orgoglio e il senso di appartenenza dimostrato ....
mar 10 mar, 2020
- Disporre di previsioni aggiornate con maggiore costanza e più aderenti alle peculiarità del territorio, soprattutto in occasione delle allerte meteo. È questo l'obiettivo della Convenzione siglata nei giorni scorsi a Palazzo Civico ....
lun 09 mar, 2020
- Si allega Ordinanza n°4/2020 del Presidente della Regione Liguria. In particolare:   1. tutti gli individui che hanno fatto ingresso in Liguria dalle ore 00:00 del 24 febbraio 2020, e non vi siano residenti, provenienti dai territori della Regione ....
mer 26 feb, 2020
- Il sindaco Claudio Scajola ha attivato quest'oggi, presso la Sala Sicurezza ed Emergenza di Molo San Lazzaro, il Centro Operativo Comunale di Imperia nella sua funzione di assistenza sociale. Una misura precauzionale, in relazione all'emergenza Coronavirus ....
mer 12 feb, 2020
- Scarica inforMAPP disponibile gratuitamente per i dispositivi Android e IOS, consente di rimanere aggiornati, attraverso notifiche in tempo reale, su allerte meteo e altre notizie. Dopo esserti registrato, riceverai tramite la app ....
ven 15 set, 2017
- Il Servizio politiche della montagna e della fauna selvatica della Regione Liguria con nota prot. PG/2017/299785 del 15 settembre 2017 ha trasmesso il decreto del Dirigente n. 4313 del 13/09/2017 che dichiara la cessazione dello stato di grave pericolosità ....
mer 21 giu, 2017
- Il Servizio di Protezione Civile Comunale, grazie all'ausilio del proprio Gruppo di Volontari, ha aderito alla campagna di informazione rivolta alla popolazione sulla tematiche degli incendi boschivi e di interfaccia, promossa dalla Regione Liguria ....

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di ImperiaViale Matteotti, 157 - 18100 Imperia (IM)
PEC protocollo@pec.comune.imperia.it
Centralino: 0183 7011
Fax: 0183 290691
P. IVA 00089700082

Il sito Istituzionale del Comune di Imperia è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Il progetto Comune di Imperia è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.